La fine del ’68

 

CHE FINE HA FATTO IL ’68?

 

Dopo 40 anni ci si domanda come mai il 68’ non si è realizzato.

Eppure sembrava che tutto andasse nella direzione giusta. Le battaglie per i diritti civili in America, per la fine della guerra in Vietnam, per la libertà dell’Irlanda del Nord e contro la tirannia sovietica sembrava potessero cambiare il mondo. Sembrava….

Invece a bloccare le speranze di una intera generazione in Italia ci hanno pensato i comunisti, che hanno imposto la loro vetusta ideologia e diviso i giovani in nome di un anacronistico antifascismo; ad Est  sono intervenuti i carri armati sovietici, mentre nel resto dell’Occidente è stata la disillusione per la mancanza di un progetto politico alternativo al sistema capitalista a decretarne la fine.

E quella splendida esperienza generazionale, quella voglia sincera di libertà e di partecipazione si è dissolta nelle acque torbide della politica dei partiti e nel sangue degli anni di piombo, per poi defluire nel privato e nell’apatia generalizzata.

Oggi i giovani riempiono le discoteche, affollano i Rave Party, ma disertano la politica. Domandiamoci perché, prima di sparare a zero sul sessantotto.

Gianfredo Ruggiero, circolo Excalibur

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Contro Info. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...