10 anni di devastazione ambientale

 


 25 ottobre 1998 – 25 ottobre 2008

 MALPENSA 10 ANNI DOPO


 

Domenica 26 ottobre a Malpensa è stato celebrato, in pompa magna alla presenza di Ministri e sottosegretari, il decennale del nuovo aeroporto.

Progettato male e senza collegamenti, questo aeroporto è stato voluto, da qualche mente bacata,  nel pieno del Parco Lombardo della Valle del Ticino, area classificata dall’UNESCO come riserva naturale della biosfera.

Grazie a  Malpensa  e alla Regione Lombardia (che ha promulgato una legge ad hoc per aggirare i vincoli ambientali e i piani regolatori comunali) il Parco del Ticino è diventato terra di conquista per imprenditori senza scrupoli e multinazionali estere che hanno fatto man bassa di aree, una volta protette e tutelate dalla legge, per costruirvi di tutto, dai centri logistici per lo stoccaggio dei prodotti provenienti dalla Cina, ai grandi alberghi, ai mega parcheggi e ai soliti immancabili centri commerciali.

Il colpo di grazia verrà dalla terza pista che porterà l’Area del Gaggio – ultimo lembo di brughiera sopravvissuto alle ruspe di Malpensa e polmone verde per una delle zone più inquinate e densamente popolate d’Italia – ad essere sommersa da una colata di cemento e asfalto: il delicato equilibrio ecologico dell’intera Valle del Ticino rischia di saltare per sempre.

Cosa ci sia da celebrare lo sanno solo loro.

26 Ottobre 2008

Circolo Culturale Excalibur – Varese


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente. Contrassegna il permalink.

5 risposte a 10 anni di devastazione ambientale

  1. forza ha detto:

    Mi complimento con Excalibur Italia del camerata Gianfredo, bella iniziativa, ma soprattutto bel posto per lo striscione.Per quanto riguarda la terza pista i lavori caro Gianfredo sono iniziati pure da parecchio tempo. Quindi se posso dire la mia, continuate a manifestare il vostro dissenso, a cui mi associo, ma sappiatelo che rimangono tutte parole al vento; purtroppo i soldi valgono più degli alberi e del verde.Continuate così.

  2. Gianfredo ha detto:

    Bene, ma la questione diventa sempre: CHE COSA FARE IN CONCRETO?Allego una lettera che scrissi tempo fa al direttore di Liberal – rivistaed ora quotidiano su cui scrivo articoli a carattere storico e scientifico- lettera che non è stata pubblicata (vero che Foa ha un tumore conprognosi incerta).SalutiSpedicato

  3. Gianfredo ha detto:

    COMPLIMENTI!!!

  4. Gianfredo ha detto:

    Ieri sono andato a Malpensa e ho visto lo striscione. Mi é piaciuto. Complimenti!
    Antonio

  5. Gianfredo ha detto:

    Fra l\’altro, l\’assurdo metodo degli aerei di liberarsi del carburante in eccesso prima degli atterraggi, provoca malattie di foglie e morie di alberi.Stefano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...