I NUOVI VALORI DELLA DESTRA

 

 IDEALI DI CONSUMO

  di Gianfredo Ruggiero


 

All’ultimo congresso di An Gianfranco Fini afferma perentorio: “porteremo i nostri valori nel Pdl”. Ma quali sarebbero questi “valori” si è ben guardato dal dirlo.

Sono i valori di partecipazione, socializzazione, giustizia sociale, umanesimo del lavoro, identità e sovranità nazionale che hanno caratterizzato la Destra Sociale italiana o sono quelli di liberalismo, individualismo, globalizzazione e americanismo sfrenato incarnati da Berlusconi?

A parte i soliti richiami alla solidarietà, alla famiglia e alle fasce deboli – concetti buoni per ogni circostanza e validi per ogni partito – i termini che sono riecheggiati in sala sono quelli del capitalilismo classico conditi da quel tanto di patriottismo utile per scaldare la platea.

Richiami che si scontrano con la realtà di una destra di governo favorevole all’immigrazione di massa e indifferente alla sorte dei nostri disoccupati, che sorvola sullo scandaloso fenomeno della delocalizzazione delle Aziende, che accetta la totale dipendenza della nostra politica estera da quella americana, che assiste compiaciuta al definitivo smantellamento dello stato sociale e che considerare l’ambiente come un fastidioso ostacolo al progresso.

La destra è ora diventata moderna. Parla con competenza di meritocrazia, di mercati globali, di alta finanza e di libero mercato, siede nei salotti buoni dove sfoggia tutta la sua acquisita conoscenza, s’intende con banchieri e industriali e snobba gli operai. Ha perfino imparato a parlare senza dire nulla come i vecchi democristiani.

Per sembrare più vicina all’America parla di pugno duro e tolleranza zero e magari, quando sarà più matura, anche di pena di morte. Nessun accenno invece alle cause del progressivo imbarbarimento della nostra società per non mettere in discussione il modello americano e irretire gli alleati.

“Non rinunceremo mai ai nostri principi e valori”. Rincarano i colonnelli di Fini e giù applausi… Ma in platea avranno capito quali sono?

 

Gianfredo Ruggiero, presidente Circolo Excalibur – Varese

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e attualità. Contrassegna il permalink.

Una risposta a I NUOVI VALORI DELLA DESTRA

  1. Andrea ha detto:

    La destra è questa, semplicemente. Niente di moderno o di aggiornato all\’oggi… è semplicemente "destra". Parola da bandire per chi si richiama coerentemente ai valori espressi dal Fascismo nel programma del 1919.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...