RAZZISMO ALIMENTARE

Per porre fine ai maltrattamenti su alcune specie di animali come cani, gatti o cavalli siamo, giustamente, pronti a mobilitarci, a raccogliere firme su internet e a scrive lettere di sdegno ai quotidiani.

Il  nostro cuore si riempie di rabbia quando vediamo in TV  le raccapriccianti immagini delle galline ovaiole costrette in spazi angusti, nella sporcizia e con gli arti atrofizzati o quando ci sbattono davanti agli occhi le sequenze dei cagnolini importati illegalmente dall’est europeo in camion asfittici, senza cibo e acqua.

Davanti a tanta crudeltà un moto di rabbia ci assale e il nostro smisurato amore verso gli animali si manifesta con tutta la sua forza.

Quando però, quando altre specie o razze di animali sono allevate in condizioni altrettanto raccapriccianti e ancora in tenera età sono portate al macello per essere letteralmente scannane per poi finire sulle nostre tavole, il nostro incommensurabile amore verso gli animali improvvisamente scompare.

Micini e cagnolini ci riempiono di gioia, maialini, coniglietti e pesciolini ci riempiono…la pancia.

Se questa non è ipocrisia è perlomeno… razzismo alimentare.

Informazioni su Circolo Culturale Excalibur

Presidente del Circolo Culturale Excalibur - Alternativa Verde
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente. Contrassegna il permalink.

Una risposta a RAZZISMO ALIMENTARE

  1. Sergio ha detto:

    Razzismo alimentare sempre più attuale!
    Pericolosi infatti, certi possessori di cani e gatti, che per il semplice requisito di possederne qualche esemplare, si spacciano amanti degli animali .. (allo spiedo) pronti a uccidere, se qualcuno fa loro qualche osservazione in merito all’abbaio continuo del loro figliolo “maleducato”. Ricorderò sempre quel tassista massacrato di botte dopo aver investito un cane sfuggito al proprietario ..
    Se volessi parlare di razzismo ideologico, è qui che divento razzista.
    Cordialmente,
    Sergio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...